Per tornare a crescere devi solo invertire le priorità!

Se anche la tua azienda sta soffrendo il momento di stallo e le incertezze per il futuro non ti permettono di pianificare azioni concrete per la crescita della tua azienda, allora è arrivato il momento di dare le giuste priorità!


Uno dei peggiori periodi storici per il nostro settore industriale e commerciale, inutile dirlo, non siamo ancora usciti dal disastro pandemico che dobbiamo fare i conti con questa crisi profonda, generata dall’attuale situazione politica ed energetica in Europa.


Oggi la maggior parte delle aziende vengono investite direttamente da questo vortice di incertezze, aumenti irrazionali dell’energia, delle materie prime, tutti elementi in grado di paralizzare qualsiasi azione di sviluppo.


Se non hai deciso di gettare la spugna, la cosa peggiore che potrai fare è quella di aspettare passivamente gli eventi, attendere qualcosa nel più assoluto immobilismo.



Priorità per lo sviluppo aziendale

Quando diciamo che è il momento di rivedere le priorità, ci riferiamo a quello che dovrai fare per accelerare la ripresa della tua azienda, lasciando nella polvere i tuoi competitors.


Sicuramente non è il momento di investire in strumenti e azioni che non generano nell’immediato una crescita di posizionamento del Brand, non è il momento di bruciare risorse in qualcosa che non è direttamente collegata al ritorno dell’investimento.


Quali sono le giuste priorità?


Se qualche decennio fa bastava avere un buon servizio e prodotto, oggi la concorrenza è pressante e dovrai scontrarti con copiose aziende che offrono gli stessi servizi e prodotti, dove difficilmente un potenziale cliente riuscirà a percepirne le differenze.


Si, parliamo di differenze tra prodotti apparentemente simili, questa condizione non risponderà mai alla domanda, perché un potenziale cliente dovrebbe acquistare da te piuttosto che da un tuo concorrente.


Se quello che ti differenzia dalla tua concorrenza non viene percepito dai tuoi potenziali clienti, ti ritroverai nel mucchio delle aziende tutte uguali, dove la differenza si baserà solo sul prezzo e condizioni di fornitura.


Quindi prima di bruciare risorse sul prodotto, investile in quello che servirà per generare la percezione di qualità e differenziazione del prodotto e servizio, creando le condizioni per essere percepito come soluzione migliore.


Torniamo alle priorità!


Metti il marketing al primo posto, diretto e concreto, in grado di valorizzare i tuoi prodotti e servizi, capace di far emergere le differenziazioni, offrendo una valida risposta alla domanda perché acquistare da te.


Strutturata la base, dovrai creare una strategia di comunicazione, basata sulla focalizzazione dell’idea differenziante, sulla dissipazione di dubbi e obiezioni, offrendo garanzie sui risultati.


Per finire, potrai revisionare i processi di produzione, la struttura, organizzare la logistica e quant’altro orbita nella sfera aziendale.


Quali strumenti dovrò utilizzare?


Il primo punto, il più importante, è quello che impatterà direttamente nella vendita dei tuoi prodotti e servizi è quello che offrirà un potente strumento ai tuoi venditori, tradotto in parole concrete è il tuo sito web aziendale!


Non una semplice vetrina, un sito web professionale, sicuro e in linea con tutte le normative europee, in grado di generare un alto valore in quello che fai.


Testi scritti in copy, capaci di far emergere le qualità dei tuoi servizi e prodotti, rendendoli esclusivi e ricercati, dove il prezzo passerà in secondo piano.


Il sito web dovrà integrare strumenti di marketing, finalizzati a generare nuovi contatti qualificati.


Dovrai integrare applicazioni che faciliteranno la gestione dei contatti, offrendo un’esperienza positiva degli utenti.


Potrai integrare strumenti di comunicazione live, la tua professionalità si moltiplicherà al quadrato.


Dovrai pubblicare le testimonianze dei tuoi clienti, offrendo garanzie per i potenziali clienti.


Dovrai dare giusta luce a tutto quello che ti differenzia dalla massa, presentandolo nel modo più corretto e rendendolo facilmente fruibile.


Il tuo sito web dovrà trasformarsi nel tuo migliore referral, dove i tuoi venditori dovranno solo sferrare il colpo finale!


Quando la base solida è pronta a valorizzare il tuo Brand, mentre le attività SEO cominceranno a posizionare il tuo sito web, portandolo a intercettare nuovi potenziali clienti qualificati, è il momento di dare inizio a una nuova comunicazione diretta.


Oltre ai canali social che tutti noi conosciamo e per questi potrai sfruttare gli articoli del tuo Blog integrato al sito web, noi ci riferiamo a una comunicazione diretta, in grado di raggiungere i tuoi potenziali clienti su qualsiasi dispositivo.


Campagne di email marketing di alto valore, capaci di rendere unici i tuoi servizi e prodotti, offrendo informazioni utili, trasformando contatti freddi in contatti caldi prequalificati.


Ma la crisi?


La crisi non dipende dalla tua azienda e per questo potrai fare poco o nulla, poiché si sono invertiti i due fattori principali, generando un’alta offerta e una scarsa domanda, l’unica cosa concreta che potrai fare, è quella di far emergere la tua azienda dalla massiva offerta, rendendoti visibile e appetibile per quella scarsa domanda.


Questo è l’obiettivo che dovrai raggiungere il più velocemente possibile, non disperdere le tue energie in cose che non riguardano direttamente la vendita e comunicazione!






Post correlati

Mostra tutti