La nuova generazione di Form che fa la differenza!

Un elemento che non mancherà mai all’interno di un sito web è il modulo contatti, il classico Form che ci permetterà di ricevere una richiesta da un potenziale cliente.


Anche se questo elemento è molto importante, spesso viene sottovalutato, si inserisce un Form senza pensare a chi lo dovrà compilare.



Content Movement Application

Generalmente troviamo tre tipi di Form, uno per l’iscrizione alla newsletter, uno per richiedere un preventivo e un Form contatti semplice, con il minimo delle informazioni.


Fino a quando rimaniamo nello standard e nella semplicità, tutto funzionerà perfettamente, l’utente non troverà nessuna difficoltà nella compilazione.


In certi casi un Form semplice non sarà sufficiente, per richieste complesse i campi diventeranno numerosi e difficilmente interpretabili, l’utente dovrà districarsi tra le diverse opzioni, dove l’unica guida è il testo placeholder.


Troppo spesso, chi realizza Form complessi non valuta l’aspetto utente, non si mette nei panni di chi lo dovrà compilare, troppe opzioni di difficile interpretazione porteranno il visitatore ad abbandonare la pagina.


Questa condizione metterà a rischio il raggiungimento degli obiettivi aziendali, minando il risultato per cui abbiamo creato il modulo specifico.


Come possiamo risolvere questo problema?

Costruendo un Form interattivo, in grado di veicolare le diverse opzioni, sulla base del comportamento dell’utente.


La nuova generazione di Form è in grado di elaborare delle regole basate su condizioni e azioni, dove la condizione di uno o più campi determineranno le azioni dei campi a seguire.


Come funziona?

La regola di base funziona sul seguente criterio:

Se questo campo è compilato o non compilato, con qualsiasi opzione o opzioni da selezionare, allora questi campi sono mostrati, nascosti, facoltativi, obbligatori.


Ovviamente ogni Form può essere progettato su più regole, creando un albero delle opzioni, un sistema dinamico che cambia in funzione del comportamento dell’utente.


Facciamo un esempio, un Form dedicato alla raccolta di informazioni diverse per aziende o consumatori finali, in questo caso compilando il campo azienda si determinerà un’azione, dove si visualizzeranno tutti i campi dedicati alle aziende, mentre quelli per i consumatori finali non saranno visibili.


In questo modo faciliteremo chi dovrà compilare il Form, l’utente dovrà scegliere solo tra le diverse opzioni per le aziende.


In pratica, in quali contesti possiamo applicare questi Form interattivi?

Se riconduciamo un Form ad un percorso su più rami, dove il primo campo diventerà la condizione di un ramo che determinerà l’azione sui campi a seguire, l’applicazione di questo sistema di regole diventerà infinito.


Quali sono le condizioni?

In vendita o a noleggio, uomo o donna, persona fisica o azienda, prodotti per vegani o vegetariani, professionisti o dilettanti, colorati o monocromatici, indirizzo alternativo sì o no, mare città o montagna, sportivo sì o no, interessato a proposte alternative sì o no, ecc.


La tecnologia di questi Form evoluti, unita allo studio di un percorso e regole, ti permetterà di raggiungere gli obiettivi prefissati, guidando il potenziale cliente a completare facilmente il suo percorso.


Offrire un’esperienza positiva a un potenziale cliente, equivale ad acquisire referral positivi, accrescendo il valore percepito per il proprio Brand.


Se stai pensando a un sito web per la tua azienda, non sottovalutare queste applicazioni, fanno la differenza tra un sito web performante e un sito vetrina.



Post correlati

Mostra tutti