• Luciano Soldatini

Condizioni di fornitura, potente strumento di marketing

Perché devo necessariamente creare uno spazio dedicato alle Condizioni generali di fornitura?


Le Condizioni generali di fornitura sono fondamentali per qualsiasi azienda o professionista, a prescindere dalla natura del business!




Quali sono i benefici che otterrò con le Condizioni generali di fornitura?


Oltre gli aspetti di trasparenza, che migliorano la fiducia per il tuo Brand, definiscono in modo chiaro il rapporto contrattuale che perfezionerai con un’azienda o con un consumatore, B2B e B2C.


Ti metteranno al sicuro da contenziosi, evitandoti contestazioni per tutte quelle attività tecnico/commerciali non ben definite e lasciate alla libera interpretazione.


Le Condizioni generali di fornitura, ti lasceranno più tempo per il tuo business, offrendoti la possibilità di far crescere il tuo fatturato e riducendo quasi a zero i costi per eventuali studi legali.


Quindi possiamo affermare che le Condizioni generali di fornitura sono un potente strumento di marketing, agevolano la vendita, fanno crescere la fiducia per il tuo Brand, evitano contenziosi e ti metteranno al sicuro da recensioni negative.


Inoltre ti eviteranno di creare offerte e contratti complessi, ti basterà rimandare alla pagina specifica delle C.g.d.f. (Condizioni generali di fornitura) consultabili all’interno del tuo sito web.


Uno degli aspetti fondamentali e che le C.g.d.f. dovranno essere sempre aggiornate in base alle diverse esperienze e situazioni che si verificheranno nel corso dell’attività, anticipando il più possibile tutte quelle aree di criticità.


Visti tutti gli aspetti positivi delle C.g.d.f. adesso vediamo in grandi linee come dovranno essere strutturate!


Generalità.

Si definiscono in modo generale gli aspetti societari e ruoli con l’accettazione dei punti a seguire.

Nelle generalità dovrai riportare la tipica frase, per quanto non specificato in offerta, si applicano le seguenti condizioni generali di fornitura, il Cliente dichiara di averle lette e di accettarle, senza alcuna riserva.


Perfezionamento di un contratto.

Si definiscono i criteri per l’accettazione di un ordine, esempio, il perfezionamento del contratto sarà subordinato all’invio della conferma d’ordine mediante modalità prestabilite.


Fatturazione e modalità di pagamento.

Si definiscono tutti gli aspetti di fatturazione, modalità di pagamento e conseguenze per ritardato pagamento.


Partner e fornitori esterni.

Si definiscono tutti gli aspetti che riguardano i partner e fornitori terzi, le condizioni di fornitura, le criticità, le responsabilità e le garanzie.


Norme sui cantieri.

Si definiscono tutte le norme di sicurezza e igiene sul lavoro che verranno applicate, comprese eventuali prescrizioni a carico del Cliente.


Inizio lavori, tempi di consegna e fine lavori.

Si definiscono le condizioni per l’inizio dei lavori, i tempi di consegna dei materiali, il fine lavori e collaudo, anche in virtù di situazioni particolari.


Obblighi del Cliente.

Si definiscono tutti gli obblighi del Cliente, disponibilità e piena fruibilità dei luoghi di lavoro, custodia dei materiali di cantiere, attrezzature particolari a carico del Cliente e assistenza sul posto.


Cause di forza maggiore.

Si definiscono i limiti di responsabilità a fronte di eventi eccezionali, disastri, scioperi, furti, allagamenti, pandemie, terremoti, restrizioni, ecc.


Diritti d’autore.

Si definiscono eventuali diritti d’autore per opere intellettuali.


Note tecniche.

Si definiscono tutte le condizioni tecniche per il corretto funzionamento e fruibilità delle apparecchiature, aspetti di manutenzione periodica, ecc.


Garanzia.

Si definiscono le modalità e condizioni per esercitare la garanzia, tempi ed esclusioni.


Aggiornamento delle Condizioni generali di fornitura.

Devi riservarti il diritto di aggiornare e/o modificare le condizioni di fornitura, lo scopo di tali aggiornamenti è quello di mantenere l'offerta/servizio in linea con eventuali nuove normative, in linea con i servizi offerti da terze parti, in linea con qualsiasi altro fattore tecnico legale che possa determinare delle variazioni del servizio.


Ovviamente dovrai adattare le Condizioni generali di fornitura alla tua specifica attività, tenendo conto dei tuoi servizi, dei tuoi prodotti, del servizio di assistenza e garanzia.

Le dovrai aggiornare in base alle diverse esperienze e situazioni che si verificheranno nel corso dell’attività, anticipando il più possibile tutte quelle aree di criticità.


Se non hai ancora strutturato le tue Condizioni generali di fornitura, ti consigliamo di creare una nuova pagina nella struttura del tuo sito web.


Per una facile consultazione da parte dei tuoi Clienti, dovranno essere fruibili mediante un link posto nel footer del tuo sito.


Adesso ti basterà riportare nella tua offerta/contratto “Per quanto non specificato in offerta facciamo riferimento alle nostre Condizioni generali di fornitura, consultabili all’interno del nostro sito web www.ilmiositoweb.it/condizioni-di-fornitura/



Post correlati

Mostra tutti