• Luciano Soldatini

Chi visita il tuo sito web visita la tua azienda!

Se possiedi un sito web, non metterlo in secondo piano, commetteresti un grandissimo errore!


La tua azienda non termina con i confini perimetrali della tua struttura, si estende all’esterno mediante il tuo sito web, per questo non dovrai sottovalutarlo.




Chi visita il tuo sito web visita la tua azienda! Questo potrebbe essere il primo contatto di un potenziale cliente, quindi la prima occasione per esprimere professionalità, serietà, competenza e organizzazione.


A poco serve investire ingenti somme per creare un ambiente di lavoro funzionale, di design e ben organizzato, se non avrai una seconda possibilità per mostrarlo ai tuoi potenziali clienti, si parliamo di seconda possibilità, perché la prima impressione la darà proprio il tuo sito web, ed è lì che si fermeranno.


Nei processi di lavorazione sei orgoglioso di rispettare tutte le normative vigenti in termini di sicurezza e igiene sul lavoro, perché non farlo anche nell’estensione della tua azienda? Si, esattamente, perché il tuo sito web è l’estensione della tua azienda!


L’aspetto normativo di un sito web è fondamentale, sia per non incorrere in sanzioni, sia per trasmettere sicurezza e professionalità!


Di quali normative stiamo parlando?


Partiamo dalla più recente, dalla Corte di Giustizia Europea, con la prima sentenza C40-17 del 29 luglio 2019 e successive.


Questa sentenza stravolge il criterio di funzionamento per il rilascio dei cookie tecnici, funzionali, statistici e di marketing.


Oggi non è più sufficiente segnalare la presenza dei cookie!


La Corte di Giustizia dell’Unione Europea (CGUE) ha emesso un’importante sentenza sull’uso e il meccanismo di accettazione di cookie e altri strumenti di tracciamento dati sui siti web.


Ciò significa che, secondo la Corte, i cookie non dovranno entrare automaticamente in funzione, bensì possono attivarsi solo se il visitatore esprime attivamente il proprio consenso.


GDPR 2018 (General Data Protection Regulation) Regolamento Europeo 679/2016 per la Protezione dei Dati Personali, in vigore da maggio 2018


Il nuovo regolamento investe direttamente tutte le Aziende e privati detentori di siti web, nello specifico il titolare del trattamento/responsabile della protezione dei dati personali.


Tecnicamente il Sito web dovrà possedere le seguenti funzionalità/caratteristiche:


Protocollo https, questo tipo di tecnologia, Hyper Text Transfer Protocol su Secure Socket Layer/Transport Layer Security, garantisce una connessione sicura bidirezionale tra il browser ed il sito web, trasmettendo in modo cifrato dati personali/sensibili e credenziali di accesso.


Privacy policy estesa con:

Indicazione dei riferimenti normativi.

Identità del titolare del trattamento/responsabile della protezione dei dati.

Finalità del trattamento dei dati personali.

Tipologia dei dati trattati.

Destinatari dei dati.

Periodo di conservazione dei dati personali.

Diritti degli interessati.

Link a tutte le Privacy Policy dei fornitori di servizi e applicazioni riguardanti le diverse funzionalità del sito web.

Riferimenti sui cookie ed eventuali IP-Masking adottati.

Istruzioni su come eliminare i cookie dal proprio browser.


Provvedimento Garante Privacy 229 2014


Il Provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali n. 229/2014 individua le modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie, obbligatorio dal 2 giugno 2015.


Cookie policy estesa con identificazione dei cookies, la loro durata e funzione, accesso al cookie setting al fine di poter rifiutare le diverse tipologie di cookie, semplicemente selezionando le categorie con un click.


Informazioni legali sito web, Legge 88/2009 art. 42.


La normativa europea introduce obblighi di trasparenza riferita ai dati societari di una determinata azienda che decide di entrare in rete mediante un sito web aziendale, un negozio online o un Blog.


E-commerce L. 21/2014 tutele per i consumatori.


I diritti dei consumatori, nell'ambito dei contratti a distanza, vengono tutelati dal d.lgs. n. 21/2014, in recepimento della direttiva europea 2011/83/UE, in vigore dal 13 giugno 2014.


Superato l’aspetto normativo del tuo sito web, adesso dovrai esprimere la tua professionalità mediante contenuti sempre aggiornati e in linea con la tua mission.


La struttura grafica del tuo sito web dovrà essere il riflesso della tua azienda, curando ogni piccolo dettaglio.


I contenuti testuali e fotografici rappresentano chi sei e cosa fai, qui dovrai concentrare tutti i tuoi sforzi, non considerarli come qualcosa che non ti appartiene, che non riguarda direttamente la tua azienda, solo perché sono al di fuori del perimetro della tua struttura.


Offri una corretta visione dei contenuti da qualsiasi dispositivo, per questo dovrai adottare un design 100% responsive.


Fai in modo che la navigazione sia fluida e intuitiva, offri la possibilità di contattarti con un click, implementa i diversi strumenti di marketing, raccogli recensioni e pubblica contenuti utili per il pubblico di riferimento.


Le domande da porsi sono?


  • Il mio sito web riflette esattamente la mia azienda?

  • Esprime la stessa professionalità?

  • Valorizza il mio Brand?

  • Si percepisce il valore di quello che faccio?


Se non riuscirai a darti delle risposte rassicuranti, il consiglio è quello di oscurare immediatamente il tuo sito web, questo per limitare i danni in termini di perdita di nuovi potenziali clienti ed eventuali sanzioni economiche per il non rispetto delle normative.



Post correlati

Mostra tutti